Chi siamo

 

Sono un odontotecnico legato da oltre trent’anni a questa meravigliosa professione.

Verso la metà degli anni ottanta ho acquistato il primo computer e ho provato subito un certo interesse per il mondo informatico. Spinto dalla passione, per hobby, mi sono dedicato alla programmazione (a quei tempi non esisteva internet e le biblioteche erano l'unica fonte di materiale specifico). Così, con non poca fatica, nasce il primo programma per il mio Laboratorio compilato con il sistema DB III.

Il 15 gennaio 1990 registro il primo lavoro. Cliccami

Da allora sono cambiate molte cose. Tra le più importanti l’introduzione della complessa Direttiva 93/42/CE alla quale l’odontotecnico deve attenersi nella gestione del Laboratorio.

Con questo software, ideato inizialmente per la personale esigenza di adeguarmi alle nuove disposizioni, spero ora di essere d’aiuto a colleghi che, come me, hanno la necessità di assolvere gli obblighi di legge in modo semplice, logico e veloce, un “aiuto” per il quale, forse, dovevano impegnarsi le nostre associazioni di categoria!

Nel titolo riporto la voce “Chi siamo”, perché, da solo, non avrei potuto realizzare questo grande progetto. L'aver concretizzato con successo questo obiettivo è dipeso anche dalla preziosa collaborazione di amici dotati di esperienza, intelligenza ed entusiasmo.

Se qualcuno avesse esigenze o curiosità particolari, oltre ai canali riportati nella voce Assistenza, può contattarmi anche direttamente.

Sarò lieto di conoscervi.

 

MENAPACE ANDREA

COREDO - TRENTO

Tel. 339 462 9229

 

 

Noi lavoriamo nell'oscurità: facciamo quel che possiamo, diamo quello che abbiamo. Il dubbio è passione, e le nostre passioni sono il nostro compito; il resto è la pazzia dell'arte.

Henry James

 

L'eccellenza in un campo qualsiasi può essere raggiunta solo attraverso il lavoro di una vita: non si può acquistare ad un prezzo inferiore.

Samuel Johnson

 

Esistono due tipi di lavoro: il primo è quello di modificare una materia sulla superficie della terra rendendola simile ad un’altra; il secondo è dire ad altre persone di fare questo. Il primo non sempre piacevole e mal pagato; il secondo piacevole e pagato molto bene!

Russell Bertrand

 

 

Home